Il sito & la storia

location

Nel corso dei secoli Lindos è sempre stato un attivissimo porto commerciale e un’importante meta di pellegrinaggi. Un imponente sperone di roccia domina le due baie sottostanti. Sulla sua sommità sorge l’Acropoli fortificata che ospita il tempio di Atena, che nelle sue forme odierne ha l’aspetto che aveva nel 300 a.C.

Nel corso dei secoli molte potenze si sono battute per assicurarsi il controllo di Rodi: Romani, Bizantini, Genovesi, Cavalieri di San Giovanni per finire con gli Ottomani che conquistarono l’isola nel 1523.

L’ininterrotta prosperità di Lindos aveva portato, all’inizio del 17° secolo, all’evoluzione di uno stile architettonico autonomo: a questa tradizione si è ispirato il progetto per l’hotel Melenos Lindos.

La Storia

history

Fin dai tempi omerici l’isola di Rodi era divisa in tre città-stato, Lindos, Ialiso e Camiro, che formarono un’alleanza per fondare la città di Rodi con un porto fortificato. Nel terzo secolo a.C. lo scultore Carete di Lindos realizzò il “Colosso di Rodi” la famosa scultura in bronzo del Sole posta all’ingresso del porto, una delle sette meraviglie del mondo antico.

Con i suoi due porti naturali, Lindos è rimasta florida e indipendente per secoli; celebre per i suoi scultori e architetti, era una meta di pellegrinaggi al Tempio di Atena situato sull’Acropoli.

Nel corso dei secoli molte furono le potenze che si sono battute per assicurarsi il controllo di Rodi, e ciascuna ha lasciato una specifica eredità. Ai Romani fecero seguito i Goti, i Bizantini, i Persiani, i Saraceni, i Genovesi, i Cavalieri di San Giovanni. Nel 1317 il Gran Maestro dei Cavalieri Foulques de Villaret ha ristabilito un dominio indipendente a Lindos.

Quando gli Ottomani conquistarono l’isola nel 1523, Lindos era ancora un fiorente porto commerciale. Tale prosperità aveva portato, all’inizio del 17° secolo, all’evoluzione di uno stile architettonico autonomo noto come Archontiko, lo stile delle dimore storiche lindie.

Il Sito

Il Melenos-Lindos si trova a sud della città di Rodi, a 45 km dal porto e dall’aeroporto. Durante la stagione turistica, da aprile a ottobre, Rodi è collegata direttamente a molte città europee. Frequenti sono i voli quotidiani da Atene e un veloce ferry collega il porto di Rodi al Pireo

All’atto della prenotazione potete organizzare un taxi o un’auto a noleggio ad attendervi all’aeroporto o al porto.

Pin It